E scendiamo in strada, le nostre ombre più grandi delle nostre anime

Roberto Esposito - Stairway to heaven

– Gli auguri te li avevo già fatti stamattina ma ora te li faccio di nuovo. Come ti senti da maggiorenne?
– Grazie, mi sento uguale a prima. Te la potevi venire a mangiare una pizza, offrivo io…
– Non ne voglio pizze, offrimi un’altra cosa.
– Che cosa?
– Vieni con me, ti faccio assaggiare un drink.
– Che roba è?
– Tu vieni e lasciami fare, vedrai che specialità!
– Ok…
– Signora, ci faccia due gassose con ghiaccio tritato, sciroppo di menta e una fettina di limone spremuta. Se è possibile, dentro a quei bicchieri lunghi… si, quelli lì… Prima la gassosa e il ghiaccio tritato, poi il succo a menta, ma giusto un pò… Peeerfetto… Ora ci sprema dentro una fettina di limone… Bene, grazie.
– Ma non è che questa ci avvelena stasera?
– Fidati!
– Se lo dici tu…

– Tiè, assaggia.

(31 Agosto 2003)

Cara Margherita ti scrivo…

Gentile Signora Hack, mi chiamo Roberto Esposito e, pur non avendo mai avuto il piacere di conoscerLa, Le scrivo in quanto ammiro immensamente la Sua opera lavorativa ed il Suo…
Visualizza Post