Roberto Esposito - Rob vs Wild foto di scena

Era da un pò di tempo che mi girava in testa l’idea di cominciare un Diario di bordo all’interno di questo Blog, un’agenda da aggiornare periodicamente in cui raccogliere le cose più interessanti che mi capitano mentre navigo in questa vita, a bordo di questo pianeta.

Ovviamente un Diario di bordo presuppone che ci sia un buon numero di lettori a seguirne le puntate e che  il suo autore sia una persona interessante: da questo punto di vista il risultato non è il massimo, poichè gli utenti si contano su una mano e io sono quel poco che sono. Nonostante questo, l’idea si era ormai stabilita a casa mia, aveva piazzato una tenda in salotto e chi l’avrebbe smossa più da lì… Tanto vale accettarla così com’è ed evitare tanti casini per cacciarla via, altrimenti poi uno è costretto a mettersi l’avvocato, cambiare la serratura della porta d’ingresso e non aprire se suonano al campanello, senza chiedere nemmeno “Chi è?” perchè è così che ti fregano le idee.

Venendo a noi, questo primo Diario di bordo è incentrato sul cortometraggio che ho appena finito di girare. L’idea era nata un paio di mesi fa e si è evoluta fino a metà agosto, quando è sorta l’esigenza concreta di realizzarlo: non vi anticipo ancora nulla sul titolo e i dettagli vari, posso dirvi solo che si tratta di una parodia di “Man VS Wild – L’ultimo sopravvissuto“, un programma-documentario che viene quotidianamente trasmesso su Discovery Channel (se non lo conoscete, date un’occhiata su Youtube).

Nonostante i tempi stretti, ho cercato di tirar fuori la massima qualità per questo corto, girato interamente in qualità Full HD,  facendomi affiancare da gente in gamba ed esperta, come la scenografa Simona Tortorella, che ha dato il suo valido contributo anche come direttrice della fotografia,  truccatrice e costumista. Il montaggio avrà inizio tra poche settimane, quindi non so ancora quando il lavoro sarà completo: nel frattempo potete però guardare alcune delle tantissime foto di scena scattate durante le riprese.