Come sostituire una carta di credito smagnetizzata in 58 giorni

Poste Italiane, come posso esserle utile?
– Buongiorno, la mia carta si è smagnetizzata.
– Questo lo lasci stabilire a noi. Che problemi le dà?
– Se provo ad inserirla in un qualsiasi bancomat non viene rilevata.
– Allora si è smagnetizzata.
– Eh.
– Quindi?
– Come faccio a sostituirla?
– Deve andare in un ufficio postale.
– Me la sostituiscono al momento?
– No, compila un modulo di richiesta e poi torna a ritirarla quando è arrivata.
– Non posso compilarlo online o fare la richiesta direttamente a lei?
– No, può farlo solo allo sportello.

– Buongiorno, mi dica.
– Buongiorno, dovrei sostituire la mia carta.
– Perché?
– Si è smagnetizzata.
– Questo lo dice lei, mi faccia vedere.
– …
– A me funziona benissimo.
– Ne è sicuro? Ho provato in quattro bancomat diversi e nessuno la rileva.
– Forse i bancomat erano difettosi.
– Quattro bancomat di quattro banche diverse?
– Ah ecco, lei deve prelevare da quelli di Poste Italiane.
– Mmm e perché? Quindi se vado al bancomat qui fuori la mia carta funziona?
– Certo che funziona, vada a provare.

– Salve, sono quello di prima.
– Ha visto?
– Eh no, non ho visto. Non funziona.
– Impossibile.
– Guardi, glielo giuro.
– Ma ha provato ad inserirla?
– No, ho provato a fissare intensamente il bancomat strofinandomi la carta su tutto il corpo.
– In che senso?
– Si, ho provato ad inserirla. Non funziona.
– Allora si è smagnetizzata.
– Era quello che provavo a spiegarle prima.
– …
– Quindi?
– Va sostituita…
– Signore benedetto, GRAZIE.
– …ma non può sostituirla qui.
– Si, questo me l’hanno detto. Qui posso fare solo la richiesta, giusto?
– Nemmeno quella.
– Ah, no?
– Può fare la richiesta solo nell’ufficio postale in cui l’ha attivata.
– In che senso?
– Vedo che 8 anni fa ha attivato questa carta in provincia di Salerno, a 953 km da qui.
– …
– Vada in quell’ufficio postale a fare la richiesta, poi quando arriva la chiamano e torna lì a ritirarla.

– Buongiorno, mi dica.
– Salve, la mia carta si è smagnetizzata. Dovrei fare richiesta per sostituirla.
– Ne é sicuro?
– Posso chiedere l’aiuto al pubblico di pensionati in coda?
– È una procedura complicata, bisogna compilare un modulo che adesso non ricordo.
– …
– Non lo può fare con il computer da casa?
– Mi hanno detto che si può fare solo allo sportello.
– Aspetti, mi faccia vedere questa carta.
– …
– A me funziona benissimo.
– Guardi, ho provato in diversi bancomat di diverse banche e uffici postali.
– Ma dove?
– A Milano.
– Ah ecco, lei deve provare al bancomat qui fuori.
– Nel senso che devo fare 953 km andata e ritorno ogni volta che voglio prelevare?
– Lei vada qui fuori e provi. Poi torna dentro, prende un altro numero e rifà la fila.
– Ma il tempo di attesa medio è di 18 minuti a persona…
– Giovanotto, siamo persone anziane. C’è solo un ragazzo che sa usare bene i computer e fa il giro di tutti gli sportelli per aiutarci.

– Salve, sono quello di 54 minuti fa.
– Allora?
– Niente, non va.
– Si sarà smagnetizzata.
– …
– Bisogna fare una richiesta per sostituirla.
– …
– Ma è una procedura complicata da fare, sono molto indaffarata.
– …
– E adesso il ragazzo bravo con i computer non c’è.
– …
– Può tornare domani pomeriggio?
– Eh no, non posso tornare domani pomeriggio.
– È un problema…
– Non lo dica a me, signora.
– …
– Quindi come la risolviamo?
– Eh non so che dirle.
– …
– …
– Facciamo che trasferisco il conto in un’altra banca e lo chiudo?
– Forse ho un’idea…
– Mi dica.
– Vada a casa e chiami il numero verde.