Eccoti il mondo, e gli uomini.

Ugo Foscolo - Eccoti il mondo, e gli uomini.

Frattanto noi chiamiamo pomposamente virtù
tutte quelle azioni che giovano alla sicurezza di chi comanda,
e alla paura di chi serve.
I governi impongono giustizia:
ma potrebbero eglino imporla se per regnare
non l’avessero prima violata?

Chi ha derubato per ambizione le intere provincie,
manda solennemente alle forche
chi per fame invola del pane.

Onde quando la forza ha rotti tutti gli altrui diritti,
per serbarli poscia a sé stessa
inganna i mortali con le apparenze del giusto,
finché un’altra forza non la distrugga.

Eccoti il mondo, e gli uomini.

Ugo Foscolo (1778 – 1827)
Le ultime lettere di Jacopo Ortis

View Post